Criptovalute: come e perché?

Article Image

05/03/2018

Dopo l'esplosione delle criptovalute durante lo scorso anno, il 2018 si prospetta come l'anno in cui queste subiranno una diffusione senza precedenti a livello globale.

Il Bitcoin è stata la prima moneta virtuale introdotta, ma non l'unica. Esistono numerosi esempi di questo tipo di valute, che una volta immesse sul mercato hanno registrato un incredibile aumento di valore, due su tutte: Litecoin e Ethereum.

Ci sono stati casi di individui che hanno guadagnato milioni, anche casualmente, in un brevissimo arco di tempo. Un esempio il rapper 50 Cent, che ha accidentalmente guadagnato 8 milioni di dollari dal semplice fatto di aver permesso di pagare un suo disco in Bitcoin. A questo punto la domanda che spontaneamente sorge è: può davvero essere vantaggioso farsi coinvolgere in questo commercio di criptovalute? Qui sotto alcune importanti informazioni su criptovalute, utilizzi e valore attuale.

Cosa sono le criptovalute?

Una criptovaluta non è altro che la versione digitale di una comune moneta di scambio, con l'unica differenza che questa non venga, almeno per ora, trattata da alcuna banca. Si tratta di entità economiche utilizzabili solo per pagare prodotti che permettono l'acquisto in Bitcoin. La lista di aziende online che accettano il pagamento in Bitcoin è in costante ampliamento.

Il Bitcoin può essere utilizzato per comprare beni e servizi ed il suo valore al momento si aggira sugli 8500€ per unità. Questo significa che dare una possibilità ad una nuova criptovaluta può comportare un incredibile aumento di capitale nel giro di pochi mesi. Molto interessante il fatto che anche molti casino online ora cominciano ad adeguarsi, accettando questi nuovi metodi di pagamento. In questo modo, nel mondo del gioco online, non esistono più intermediari ed il valore in costante aumento della valuta può rappresentare vantaggi sia per i casinò che per i giocatori. Alcuni casinò accettano già questo tipo di valute, tra cui le già citate Ethereum e Bitcoin.

Utilizzi

Nonostante possa inizialmente sembrare complicato, l'utilizzo di queste valute è piuttosto semplice ed intuitivo. Ci sono solo alcuni dettagli di cui tenere conto, con la speranza che alla diffusione di queste, corrisponda anche una semplificazione nel processo di utilizzo. Per prima cosa, si deve possedere un 'portafoglio virtuale'. È possibile trovare software che permettono il deposito di queste valute, sotto protezione di una password, oppure 'portafogli' in forma hardware, come chiavette USB.

Queste chiavi private vengono utilizzate per assegnare la proprietà e le transazioni utilizzando la cosiddetta blockchain. Ogni operazione svolta viene processata attraverso questa blockchain, rendendo i procedimenti trasparenti e di difficile manipolazione.

Investmenti e rischi

Come ogni potenziale investimento, anche le criptovalute presentano dei rischi. Molti studiosi ed esperti hanno spiegato come questa 'bolla di mercato' potrebbe scoppiare da un momento all'altro, togliendo dalle mani degli investitori una fortuna, riducendola ad un pugno di mosche. Detto questo, è molto probabile che le criptovalute si diffonderanno molto rapidamente nel prossimo futuro, anche nel caso il loro valore dovesse stabilizzarsi.

Una cosa è certa, anche se non si prevede di investire in questo tipo di valute, può comunque essere importante ed interessante conoscere le loro caratteristiche e funzioni. Nel caso invece si stia prendendo seriamente in considerazione questo tipo di mercato, esistono guide online ben fatte che possono aiutare il processo di acquisizione della valuta. È molto importante ricordare che come per il gioco d'azzardo, non esiste un modo reale per prevedere i cambiamenti di valore di queste monete virtuali, che quindi rappresentano pur sempre un rischio.

Come già detto, esiste un'altra importante motivazione a rendere le criptovalute interessanti per gli appassionati di gioco online, il fatto che molti casinò sono già attrezzati per permettere un gioco basato su pagamenti virtuali in modo da rendere il processo di pagamento/riscossione del denaro diretto, senza la necessità di enti mediatori.

Qualsiasi sia il vostro interesse nei confronti delle criptovalute, una cosa è certa: sono qui per restare.