6 celebrità con la passione per il poker

Article Image

15/05/2019

Il poker è forse il gioco di carte più completo che c’è, perché per essere ottimi giocatori non basta avere fortuna, ma ci vogliono abilità, tecnica e allenamento. È anche un ottimo modo per affinare la mente e la capacità di ragionamento, ed è per questo che appassiona e coinvolge tantissime persone da ogni parte del mondo.

Al suo fascino non sono riusciti a resistere nemmeno i VIP. Sono infatti moltissime le celebrità che, quando non devono presenziare a qualche serata mondana o sul red carpet di qualche prestigioso festival cinematografico, si siedono al tavolo verde per qualche partita.

Attori, registi e sportivi di fama mondiale hanno tentato la fortuna al tavolo verde, chi con maggiore chi con minor successo. Abbiamo quindi selezionato per voi una lista di quelle celebrità che hanno scoperto nel poker una grande passione, e se siete fortunati potreste imbattervi in loro nei migliori casinò del mondo.

Matt Damon

Tra i tanti bellissimi film di cui è stato protagonista Matt Damon, ce n’è uno che sta particolarmente a cuore agli amanti del Texas Hold’Em. Rounders – Il Giocatore infatti è stato uno dei primi film a portare il poker sul grande schermo con precisione e accuratezza, diventando un vero e proprio cult per i giocatori. Damon ha studiato bene la parte (spendendo 25,000$ in tornei!), imparando tutto il necessario per diventare un ottimo giocatore, bluff inclusi, e da allora ne fa tesoro ogni volta che partecipa ad un evento della WSOP.

Ben Affleck

Ben Affleck, che di Matt Damon è amico di infanzia, non solo è un pluripremiato attore, sceneggiatore e regista, ma anche un grande appassionato di poker e di black jack. A quanto pare è un ottimo giocatore. Infatti, nel 2004 ha vinto la California State Poker Championship, portando a casa 356,000$ e un posto nelle finali del WPT, e da allora lo si è visto partecipare a vari eventi WPT e WSOP, anche se sembra preferire giocare in casa con amici ed altri VIP, puntando comunque cifre stratosferiche.

Cameron Diaz

Se pensate che il poker sia un gioco principalmente maschile, siete completamente fuori strada. Non tutti sanno che oltre attrice e modella, Cameron Diaz è anche un’accanita giocatrice di poker. La passione è nata quando l’ex Charlie’s Angel ha ricevuto l’invito di Ellen DeGeneres a partecipare ad una partita di Texas Hold’Em con altre celebrità, che la Diaz ha poi vinto. Niente male come inizio. Da lì non ha più smesso, ed ogni volta ha qualche ora di tempo libero non si dimentica mai di fare un salto al casinò locale per qualche mano a poker, devolvendo sempre le vincite in beneficenza.

Rafa Nadal

Il poker non ha conquistato solamente attori famosi, ma anche alcuni grandi sportivi. Rafa Nadal è sicuramente tra questi. Lo spagnolo, che coi suoi 17 titoli del grande slam è uno dei tennisti più vincenti di sempre, ha scoperto da qualche anno la passione per il poker, cimentandosi soprattutto in partite online. Per il momento, ovviamente, la priorità è la racchetta, e il gioco si è limitato a sfide tra celebrità e partite di beneficenza, ma non si sa mai che la grande pazienza sul campo da tennis e la solidissima mentalità del maiorchino possano rivelarsi armi vincenti per una futura carriera al tavolo verde!

Michael Phelps

Michael Phelps è senza alcun dubbio il più grande nuotatore di tutti i tempi, nonché l’atleta più titolato della storia delle olimpiadi con 28 medaglie, di cui 23 d’oro. Per lo squalo di Baltimora però, lo spirito competitivo non si limita alla piscina. Phelps è infatti un grandissimo appassionato di poker, al punto di giocarci anche prima delle gare importanti, come è successo prima della semifinale dei 200 farfalla a Rio 2016. Da quando ha appeso la cuffia al chiodo ha sicuramente più tempo da dedicare al tavolo verde, e lo si è visto più volte ai tavoli di Las Vegas, della PCA alle Bahamas e a diversi eventi della WSOP, diventando un giocatore di tutto rispetto.

Vittorio De Sica

Tra i nostri connazionali un posto d’onore lo merita Vittorio De Sica. Tra i più grandi registi di tutti i tempi, il padre del neorealismo che ha fatto apprezzare il cinema nostrano anche oltreoceano, era anche un giocatore incallito. La sua passione era talmente grande da portare il gioco anche sul grande schermo, non senza la solita autoironia. Ogniqualvolta gli si presentava l’occasione, non esitava a sedersi al tavolo verde, tanto che lo scrittore americano Mario Puzo (l’autore del Padrino, per intenderci) lo definì come uno dei tre più accaniti giocatori di Las Vegas. Pari all’amore per il gioco fu soltanto quello per Ischia e il golfo di Napoli, in cui Vittorio non si trasferì mai perché, a detta sua, non c’erano casinò.

 
Casinò consigliati
Casinò OnlineOfferta BonusRecensione
Fino a 200€ sul primo deposito + 100 giri gratis + Bonus di Benvenuto 10€ Gratis
9.9
Leggi la Recensione

10€ Gratis + 100% Fino a 500€
9.7
Leggi la Recensione

Ricevi 20€ gratis + 500€ bonus di Benvenuto
9.6
Leggi la Recensione